Cappella Santa Marta

Cappella Santa Marta

La cappella sorge nella stradina chiamata Via Santa Marta. Sebbene non si conosca con precisione la data di edificazione, la cappella è già citata in un atto del 10 giugno 1585. La cappella fu successiva al pilone iniziale, che, sebbene piuttosto danneggiato, conserva residui di un affresco quattrocentesco.

E’ dedicata a Santa Marta  patrona e protettrice di massaie, padrone di casa, cuochi, osti, ristoratori, albergatori, ha sostituito un pilone votivo.

Oggi la cappella si presenta piuttosto spoglia, all’ esterno è dipinta di bianco e non presenta particolari pitture.